giovedì 24 gennaio 2013

How I Feel...

Rabbia.
Frustrazione.
Tutte le pugnalate che sto ricevendo sono troppe. E io non le sopporto più.
Fa dannatamente male! Ma nessuno mi aiuta a togliere queste lame dal mio cuore.
E così rimangono lì.
E io rimango lì con loro...

lunedì 10 dicembre 2012

Epic Mickey - Il ritorno di un personaggio dimenticato


Miniatura
Il mio ultimo video in onore di Epic Mickey 2! 
Adoro quel videogioco! 
E pensare che quando lo vidi in vetrina mi aspettavo una di quelle cavolate per bambini, tipo :"colora la figura" o "fai un disegnino"!
Raccapricciante!!! 
Invece ho scoperto che si tratta fondamentalmente di un'avventura a dir poco epica! Senza contare che, grazie a questo videogioco, è tornato in vita un personaggio che non si sapeva neanche esistere, dimenticato da tutti per ben 85 anni:
Oswald, il Coniglio fortunato. 
E' strano pensarlo, ma sapere che Oswald è il fratello maggiore di Topolino ed è rimasto nascosto per tutti questi anni... bè... mette i brividi.
E la sua storia è altrettanto triste, visto che è stato sottratto al suo papà (Walt Disney) con la forza. 
Certo, non so cosa sarebbe successo se Oswald fosse rimasto nelle mani del suo vero creatore. 
Avrebbe fatto tanto successo come Topolino?
O la storia avrebbe seguito il suo corso, e sarebbe finito comunque nel dimenticatoio?
A nessuno è dato saperlo, ma se Walt Disney oggi fosse qui, credo che sarebbe contentissimo. :)
C'è una cosa, però, di cui credo sia fondamentale discutere:
La Walt Disney si sia ripresa Oswald nel 2006. Ma Oswald è stato "riportato in vita" soltanto nel 2010 (quindi 4 anni dopo) con Epic Mickey. 
Ecco, non capisco perchè la Walt Disney non abbia agito subito, facendo un cartone animato o un film. Aveva un'ottima scusa per creare uno dei suoi capolavori, ma non l'ha fatto.
C'è voluto Warren Spector, direttore del videogioco, per farlo apparire di nuovo in televisione, altrimenti l'azienda avrebbe fatto passare inosservata quella che, a mio parere, è una notizia degna di notiziario. 
Per quale motivo, quindi, non si sono preoccupati di creare un'opera che, magari, lo vedesse come co-protagonista? 
Si parla della Walt Disney, l'azienda più famosa del mondo! 
Questo è un altro dei tanti misteri che probabilmente non risolveremo mai.
Ma meglio accontentarsi, e ringraziare Warren Spector e tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione del videogioco per averci ridato Oswald, che finalmente avrà l'attenzione e l'affetto che merita! :)

Ben tornato a casa, Conglietto! ^^
 

lunedì 24 ottobre 2011

Riflessioni

Sono preoccupata. Molto proeoccupata. Non so perchè ma mi sento molto inquieta ultimamente, preda di pensieri orribili per una ragazza giovane come me. Non è possibile che alla mia età abbia simili pensieri, non voglio avere simili pensieri.
Voglio che la mia famiglia sia unita, molto più di quanto sia ora. Voglio che finiscano le guerre, voglio che la gente smetta di odiarsi.
Voglio sapere cosa succederà nel 2012. Voglio fare ciò che, in questa vita, è impossibile fare.
Vorrei correre, correre fino a che non raggiungo ciò che voglio davvero. Vorrei avere il tempo nelle mie mani, così come vorrei avere dentro di me qualcosa che mi faccia sentire diversa.
Vorrei gridare aiuto! Ma a chi, se non mi sente nessuno?!?
Ho solo una persona su cui posso contare davvero, e quella è Mrs Jackson. Ok, c'è la mia famiglia, ma come faccio a confidarmi con loro se sono perennemente occupati e per di più litigano in continuazione.
E poi ci sono loro... Sempre e solo loro.
Lontani mille miglia da qui, che avranno sicuramente altro a cui pensare, ignari del fatto che io li penso ogni giorno...
Se torneranno... mi riconosceranno?
Ma non posso non sorridere se li penso. Imporvvisamente è sparita tutta la mia tristezza, tutto pensando a loro.
E mi ripeto continuamente: Aspetterò.

lunedì 19 settembre 2011

La scuola ricomincia... ma...

E' ricominciata la scuola e già il primo giorno la mia prof di latino ci ha imposto una ferrea ripetizione. CHE NOIA!
Già non la sopporto più, ho bisogno di staccare. Sono caduta in balia di una terribile nostalgia: ogni cosa che faccio, ogni persona che vedo, ogni discorso che sento, mi ricorda loro.
Ma perchè?!
Sono passati nove giorni da quando se ne sono andati; non sono tanti, lo so, ma mi sembrano un'eternità.
Il tempo è bello e questo mi confonde ancora di più, mi fa pensare alla Primavera e credere che la scuola non sia iniziata ma stia finendo.
Penso al sole di Maggio che vedo sempre dall'aula della scuola d'inglese e penso: "Non appena finisco, scendo in piazza e vado a vedere i burattini!"
E poi ritorno alla realtà. E' il diciannove settembre. Questo Maggio e già passato e quello nuovo deve ancora arrivare. Agosto è arrivato, ma è volato via come il vento. E se penso che l'Inverno deve ancora arrivare e la Primavera è così lontanta mi sento male.
Il tempo passa, lo so, ma ora passa troppo lentamente. Sono le 20. D'Estate pensavo: "Di già!!" ora penso: "Ancora!!"
E piango.
Questa maledetta nostalgia mi sta uccidendo!! Quando passo sul lungo mare evedo quello spiazzo vuoto mi dico: "Si, qualcosa qui manca veramente."
Oggi ero da sola, aspettavo che papà venisse a prendermi; sono andata in piazza (di solito a Maggio vanno lì) e sono stata in silenzio, ferma nel punto esatto in cui ogni anno, lì, si erge la loro simpatia; i passi, il caldo, i bambini con i genitori. Quella piazza sembrava vuota.
For Those Who Wait mi rimbombava nelle orecchie.
Rido, mi viene in mente una battuta di Pulcinella.
Li rivedrò? mi chiedo.
Adriano, Bruno... E loro? Almeno qualche volta mi penseranno? Avranno parlato di Mrs Jackson e me al resto della famiglia, anche solo per aprire una piccola parentesi?
Mi commuovo. Ma non mi arrendo.
Piango. Ma non dispero.
Maggio arriverà, solo di questo sono sicura.
La cosa più difficile è aspettare.

Ma io aspetto. Non importa quanto ci vorrà. Aspetterò.
Sempre.



"Quando combatti per credere
in un amore che non puoi vedere
Soltanto sapere che c'è uno scopo
Per Quelli che Aspettano."

For Those Who Wait
FireFlight


martedì 23 agosto 2011

Per Quelli che Aspettano





Come direbbero i Fireflight: "Non potrai far sparire il Desiderio" Ed è proprio vero. La Christian Rock Band dell'anno ha una filosofia che si addice perfettamente alle mie giornate d'estate. Avevo chiesto che Agosto mi riservasse sorprese come quelle avute a Luglio. Bè, me le ha date. In una sola serata. 
16 Agosto 2011.                                                     
La data prescelta. 
Qualche giorno prima, a Capo Rizzuto, durante il periodo di San Lorenzo, ho visto una stella cadente e non mi ha creduto nessuno. Io ero sicura di averla vista e ho anche espresso il desiderio. Lo stesso che ho espresso quando mi hanno regalato un braccialetto della fortuna. 
Fà che i Ferraiolo vengano!!!
Avevo perso le speranze. Sul lungo mare non li vedevo, in piazza neanche e ho cominciato a pensare che, probabilmente, avrei fatto meglio ad aspettare direttamente Maggio per vederli di nuovo. 
E pensare che mi ero anche immaginata tutta la scena in cui Mrs Jackson ed io scoprivamo che non era stata una balla! Passeggiavamo tranquille sul lungo mare quando lei ad un certo punto mi ferma e mi fa cenno di tendere le orecchie. E la voce dell'intramontabile Pulcinella dei Fratelli Ferraiolo sarebbe arrivata alle nostre orecchie dandoci il benvenuto. Corriamo verso il luogo da cui la presunta voce proviene e... eccolo là! Il teatro che si erge davanti ai nostri occhi e un Pulcinella tutto indaffarato a dare botte a qualcuno o a fare la sua solita battuta. 
Questa era solo la mia immaginazione! Probabilmente volevo ingannare la delusione che provavo per il fatto che non li avevo ancora visti. Passeggio con Mrs Jackson sul lungo mare e... ad un tratto lei mi ferma e tende l'orecchio. 
E succede tutto quello che ho soltanto immaginato e sognato. 
Sentiamo la voce di Pulcinella. Corriamo verso il luogo da cui proviene. Lei ride e io rido e piango, perchè non riesco a crederci. Tutto avviene esattamente come descritto nella mia immaginazione, solo che Pulcinella è davvero lì, davanti ai nostri occhi, come se ci stesse aspettando. C'è Bruno che ci offre anche uno spettacolo, visto che il primo ce lo siamo visto cominciato a metà. Sono appena arrivati, come sono appena arrivata io.
Non ci crediamo!!!
E' questa la risposta che molti di noi si darebbero per cercare una comprensione semplice e altri direbbero che ho soltanto avuto fortuna. 
No... Io non credo che questa sia stata fortuna. Io credo che questo sia stato ben altro. Il mio desiderio si è avverato! La storia delle stelle cadenti non è soltanto una favola!! 
E Dio... Dio c'è, esiste e io non me ne sono mai resa conto prima d'ora! Neanche quando ha salvato la vita a mia madre! Non possono essere semplici coincidenze, ci sono troppi particolari che coincidono con i miei sogni e la mia immaginazione! :D Datemi della pazza se volete. A me non importa più nulla!
Io sono una di Quelli che Aspettano.
Grazie Dio e Grazie Magia.. Grazie di esistere! :)



domenica 31 luglio 2011

Lieto fine di Luglio

Ho rivisto il ragazzo dei Fratelli Ferraiolo!! :D Finalmente, per una sera, papà ed io siamo riusciti a convincere gli altri (soprattutto mia madre) ad andare a Cirò, dove i mitici Burattinai si trovano in questo momento.
Che gioia che mi ha fatto rivederli!
Ciò che mi ha fatto elettrizzare appena sono arrivata è che lui mi ha visto e, dato che ero lontana, si è avvicinato per assicurarsi che fossi davvero io ( :D :D) e quando mi ha visto mi ha salutata!! Ho dovuto cogliere l'occasione e mi sono avvicinata, salutandolo festosamente, abbiamo parlato e mi ha invitato a sedermi! 
Quando parlo con lui è come se parlassi ad una persona famosissima e mi sento benissimo! Purtoppo non c'era molta gente, ma lo spettacolo lo hanno fatto lo stesso (PER FORTUNA!!!) e non c'è da sottilizzare che io ho riso tantissimo.
Mi ha confessato che il sindaco aveva deciso di mandare circa 70 ragazzi a vedere i loro spettacoli perchè erano divertenti e sarebbero potuti piacere.
Bene, ho pensato, così si fanno una cultura a differenza di quegli schifo di film comico-erotici che si vanno a vedere. (bleah!!!)
Purtroppo i giovai d'oggi preferiscono andare a divertirsi alle giostre meccaniche o a vedere questi stupidissimi film chiusi in casa o a divertirsi in tutt'altro modo che, per correttezza, NON citerò.
E una bella commedia napoletana interpretata da Pulcinella come quella dei Fratelli Ferraiolo?
Bè, viene dimenticata... I ragazzi non li capiscono neanche più, nè per il modo di parlare, sebbene molto italianizzato, nè per la loro presenza.
La gioventù di oggi non sa cosa si perde... I valori sono stati buttati nel cesso, letteralmente.
Ah, povero Mondo!

martedì 26 luglio 2011